Home News Professionisti Giovanni Visconti conquista il Giro dell’Emilia
0

Giovanni Visconti conquista il Giro dell’Emilia

Giovanni Visconti conquista il Giro dell’Emilia
0
0

Giovanni Visconti s’inventa la corsa perfetta e trionfa in solitudine al Giro dell’Emilia numero 100. La sua azione spettacolare a due giri dal termine sulla salita del San Luca poteva sembrare l’ennesimo sacrificio al servizio della squadra, la Baharain Merida, un tentativo destinato a consumarsi a favore del capitano, Vincenzo Nibali, apparso in forma smagliante (Photobicicailotto).

Questa era la tattica, ma per riuscire la Sky, la Cannondale, la Bmc e gli altri team concorrenti avrebbero dovuto colmare il gap bruciando tutte le riserve di energia. Oggi Visconti era imprendibile. La sua forza e la voglia di tornare protagonista hanno vanificato tutti i tentativi di ridurre il gap.

Così le carte si sono rovesciate a favore del fuggitivo, che da scudiero di lusso ha guadagnato i galloni di capitano sul campo usufruendo del lavoro di stopper dei suoi compagni di squadra, Nibali in testa nel ruolo di gregario.

Il volo di Visconti protetto dai compagni ha preso quota e si è trasformato in apoteosi. La Baharain Merida ha completato l’opera conquistando anche la seconda piazza con Nibali, dal quale ci possiamo aspettare un finale di stagione pirotecnico.

Encomiabile lo sforzo di Diego Rosa, il più deciso nell’inseguimento, ma costretto poi a mollare. Ci hanno provato anche Moscon e Villella a ricucire, subito braccati da Nibali con facilità irrisoria. Nell’ultimo giro Esteban Chaves nella foga è caduto in discesa seguito da Bakelants e Bernal.

Messa al sicuro la vittoria di Visconti, Nibali è andato a prendersi la piazza d’onore davanti a Uran, Roche e Moscon nell’ordine.

Due siciliani sui gradini più alti del podio in questa edizione numero 100 del Giro dell’Emilia Granarolo. Incontenibile la commozione di Visconti:“Finalmente, tante volte la gente si dimentica anche se ho vinto 30 corse da professionista. Ho cambiato ruolo, sono migliorato molto in salita, ho lavorato in silenzio e oggi mi sono ripagato con la vittoria forse più bella. Ringrazio Vincenzo per avermi dato via libera e tutta la squadra per l’aiuto. Mi sembra un sogno, spero di svegliarmi il più tardi possibile.”

1 Giovanni Visconti (Bahrain Merida) 5:31:22
2 Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) +0:11
3 Rigoberto Uran (Cannondale Drapac) +0:14
4 Nicolas Roche (BMC Racing) +0:17
5 Gianni Moscon (Sky) +0:22
6 Alexis Vuillermoz (AG2R La MOndiale) +0:25
7 Diego Ulissi (UAE Team Emirates) +0:26
8 Thibaut Pinot (FDJ) +0:26
9 Jack Haig (Orica-Scott) +0:31
10 Ben Hermans (BMC Racing) +0:32

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close