Home News Juniores Matteo Regnanti vince in solitaria il 1° Trofeo Monsummano-Valdibrana
0

Matteo Regnanti vince in solitaria il 1° Trofeo Monsummano-Valdibrana

0
0

1 TROFEO MONSUMMANO VALDIBRANA di Km. 102,800 alla media di 41,382 Km/h

Matteo Regnanti (G.S.Stabbia Ciclismo) vince in solitaria il 1° Trofeo Monsummano-Valdibrana

Una gara durissima, resa ancora piu’ impegnativa dal primo caldo di Giugno, e’ andata in scena nella provincia di Pistoia. una corsa in linea, con partenza da Pozzarello e arrivo in Valdibrana per la prima edizione della Monsummano-Valdibrana, dedicata agli juniores e con ai nastri di partenza tanti corridori d’elite, come ad esempio Tiberi e Butteroni del Team Franco Ballerini, Della Lunga e Baglioni dello Stabbia Dover.

108 i chilometri che si estendevano tra le zone di Monsummano Terme, Massarella, Stabbia, San Baronto, Casalguidi e Valdibrana, con non solo la salita di San Baronto, ma anche la salita in zona valdibrana a 10 chilometri dall’arrivo.

Un percorso durissimo con pochissima pianura, ha visto animarsi la corsa sin dai primi chilometri con in testa lo scontro tra le due formazioni di riferimento, la Franco Ballerini e lo Stabbia Dover. Sulla salita di San Baronto la corsa prendeva una svolta decisiva, con otto atleti al comando, con dentro tra gli altri Draghi e Regnanti dello Stabbia e Riccardi e Galli della Franco ballerini, a 1’40” ad inseguire un sestetto con in testa gli azzurri della Ballerini Tiberi e Butteroni, e con Dati a controllare la situazione in favore di Draghi e Rengnanti.

Dopo la discesa i ragazzi diretti da Tiziano Antonini capiscono che la Franco Ballerini non avendo corridori di riferimento davanti, e avendo dietro Butteroni e Tiberi(quest’ultimo abdicava per colpa di una caduta in localita’ rose Barni), decidono di forzare la situazione e dagli otto escono due atleti, Regnanti proprio dello stabbia, e Magli della Fosco Bessi, dietro rimanevano due ad inseguire, Galli della Franco Ballerini e Draghi, il quale non aveva nessuna intenzione di aiutare il portacolori della squadra diretta da Davide Lenzi avendo davanti Regnanti.

Il Gruppo passa sotto l’arrivo per gli ultimi 9 chilometri con in testa i ragazzi della Ballerini, che capendo che lo Stabbia li ha messi in scacco cercano di rimediare, di aiutare Butteroni a rientrare per potersi giocare le proprie carte. Sulla salita finale, Regnanti riusciva a fare la differenza e a rimanere da solo, staccando Magli, e portando a termine in maniera vincente un grandissimo lavoro di squadra. Dietro intanto Magli veniva ripreso da Galli e Draghi, ma in una volata ristretta riusciva nonostante le tante energie consumate a conservare il secondo posto, terzo posto invece per Draghi.

Una corsa durissima, che ha visto trionfare per la 9^ volta lo Stabbia Dover, (9 vittorie con cinque ragazzi diversi). Ancora una volta l’esperienza di Tiziano antonini riesce a tirare fuori una grande strategia di squadra, e mettendo in difficolta’ i suoi rivali della Franco Ballerini, che dalla sua ha avuto la sfortuna della caduta del campione toscano Antonio Tiberi corridore che poteva fare la differenza.

Giacomo Biagini

ORDINE DI ARRIVO:
1° REGNANTI MATTEO (G.S. STABBIA CICLISMO)
2° MAGLI LORENZO (AC F. BESSI CALENZANO) a 1’30”
3° DRAGHI GUIDO (G.S. STABBIA CICLISMO)
4° GALLI EMANUELE (TEAM FRANCO BALLERINI DUE C)
5° BUTTERONI GREGORIO (TEAM FRANCO BALLERINI DUE C) a 1’38”
6° KAJAMINI SEBASTIAN DAVID (ANGELO GOMME VILLADOSE) a 1’44”
7° BAGLIONI ENRICO (G.S. STABBIA CICLISMO) a 2’07”
8° MARCHIONNI LEONARDO (U.C. CASANO A.S.D.)
9° DELLA LUNGA FRANCESCO (G.S. STABBIA CICLISMO)
10° ROSIGNOLI GIACOMO (ANGELO GOMME VILLADOSE)

by Mauro Renzoni

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close